Europrogettazione

I pagamenti dei progetti Erasmus+

Nel settore dell’Europrogettazione, è  fondamentale come funziona il programma per poter partecipare e usufruire dei fondi e finanziamenti dell’Unione Europea.

Le varie procedure di pagamento dei progetti Erasmus+

Successivamente alla valutazione dei progetti Erasmus+ proposti ed all’approvazione di un progetto Erasmus+, si passa alle procedure di pagamento della sovvenzione in base al tipo di azione, alla durata della convenzione/decisione di sovvenzione ed alla valutazione del rischio finanziario.

Pagamento di prefinanziamento

Parliamo di pagamento di prefinanziamento quando una parte del budget per il progetto sarà versato al beneficiario entro 30 giorni dalla data in cui l’ultima delle due parti firma la convenzione di sovvenzione o quando la decisione di sovvenzione viene notificata al beneficiario e, ove pertinente, vengono ricevute tutte le garanzie appropriate.
Il prefinanziamento ha lo scopo di fornire al beneficiario una risorsa per cominciare a realizzare il progetto. Le Agenzie Nazionali o l’Agenzia esecutiva possono decidere di suddividere il primo pagamento di prefinanziamento in più rate, di ridurre il prefinanziamento o di non versare alcun prefinanziamento, se la capacità finanziaria del beneficiario non è ritenuta soddisfacente.

Ulteriori pagamenti di prefinanziamento per progetti Erasmus+

Nell’ambito di alcune azioni (le KA del programma Erasmus+), il pagamento di prefinanziamento sarà trasferito al beneficiario entro 60 giorni di calendario dal ricevimento di ulteriori richieste di quest’ultimo se accompagnate da una relazione intermedia. Questo si verifica quando è stato esaurito almeno il 70% del primo prefinanziamento.
Se la dichiarazione sull’uso dei precedenti pagamenti di prefinanziamento indica che  è stato utilizzato meno del 70%, il valore del nuovo prefinanziamento è ridotto in quanto fa riferimento agli importi non utilizzati del prefinanziamento precedente.

Resoconto intermedio o progresso tecnico

Nell’ambito di alcune azioni, ai beneficiari verrà chiesto di presentare una relazione intermedia che accompagna la richiesta di un ulteriore pagamento di prefinanziamento (come descritto sopra). In altri casi, i beneficiari possono anche essere invitati a presentare una relazione sullo stato di avanzamento/ progresso tecnico che informi sullo stato di attuazione del progetto.
Queste relazioni non comportano ulteriori pagamenti e devono essere presentate entro il termine indicato nell’accordo di sovvenzione o nella decisione di sovvenzione.

Pagamento o recupero del saldo

L’importo del pagamento finale da versare al beneficiario sarà stabilito sulla base di una relazione finale da presentare entro il termine indicato nell’accordo di sovvenzione.

Può succedere che:

  • gli eventi che generano la sovvenzione non sono attuati o sono attuati in modo diverso da quanto pianificato; 
  • i costi ammissibili effettivamente sostenuti dal beneficiario sono inferiori a quelli previsti nella fase di candidatura;
  • la qualità delle attività / dei risultati realizzati è di qualità insufficiente.

In questi casi, il finanziamento può essere ridotto proporzionalmente o, ove applicabile, il beneficiario è tenuto a rimborsare eventuali importi in eccesso già ricevuti come prefinanziamento. 

Nell’ambito di alcune azioni, l’Agenzia nazionale o esecutiva trasferisce il 100% della sovvenzione concessa attraverso le quote di prefinanziamento. In questi casi non è dovuto un pagamento del saldo.

Tuttavia, se (come sopra):

  • gli eventi che generano la sovvenzione non sono attuati o sono attuati in modo diverso da quanto previsto,
  • i costi ammissibili effettivamente sostenuti dal beneficiario sono inferiori a quelli previsti nella fase di candidatura,
  • la qualità delle attività/risultati realizzati è di qualità insufficiente,

il beneficiario sarà tenuto a rimborsare gli eventuali importi in eccesso già ricevuti come pre -pagamento finanziario.

Come regola generale, il pagamento finale o la richiesta di recupero del saldo saranno emessi entro 60 giorni di calendario dal ricevimento del rapporto finale.

Penalità finanziarie

I beneficiari di azioni centralizzate che sono stati riscontrati in grave violazione delle loro obbligazioni contrattuali possono essere soggetti a sanzioni finanziarie, nei termini indicati nella Convenzione di sovvenzione.

Per informazioni più dettagliate consulta la sezione dedicata al tema nella Guida del programma Erasmus+.

Per saperne di più su come candidare un progetto e diventare esperto nel settore, partecipa ad uno dei corsi di europrogettazione.

share