Europrogettazione

Approvazione di un progetto Erasmus+

Nel settore dell’Europrogettazione, è  fondamentale conoscere le procedure del programma per poter partecipare e usufruire dei fondi e finanziamenti dell’Unione Europea.

Cosa succede quando c’è l’approvazione di un progetto Erasmus+?

Successivamente alla valutazione dei progetti Erasmus+ proposti, se la proposta è selezionata e quindi vincitrice di una sovvenzione UE nell’ambito di Erasmus +:

  • c’è la comunicazione della decisione – presa dall’Agenzia nazionale o esecutiva – che sarà notificata al richiedente;
  • viene firmato un accordo di sovvenzione tra l’Agenzia Nazionale o quella esecutiva e il richiedente. Quest’ultimo dovrà firmare l’accordo attraverso un suo rappresentate legale, e restituirlo all’agenzia che firmerà successivamente.
    Quando la sovvenzione è firmata da entrambe le parti, il richiedente diventa beneficiario della sovvenzione  e può avviare il progetto.

A seconda del tipo di azione scelta per sviluppare il progetto (le KA del programma Erasmus+), abbiamo diversi tipi di accorso:

  • convenzioni per monobeneficiario, e cioè con il richiedente come singolo beneficiario;
  • convenzioni multibeneficiario, in cui tutte le organizzazioni partner del consorzio diventano beneficiari dell’accordo.
    L’accordo multibeneficiario è firmato dal coordinatore che è l’unico punto di contatto per l’Agenzia nazionale o esecutiva. Tuttavia, tutte le altre organizzazioni partecipanti a un progetto (co-beneficiari) firmano un mandato per conferire al coordinatore la responsabilità di agire come beneficiario principale. Come regola generale, i mandati di ciascun partner inviati al richiedente dovranno essere forniti nella fase di candidatura. 

Importo sovvenzione

Riguardo l’importo della sovvenzione è necessario sapere che:

  • l’accettazione di un progetto non costituisce un impegno a concedere un finanziamento pari all’importo proposto dal richiedente.
  • il finanziamento richiesto può essere ridotto sulla base delle norme finanziarie specifiche applicabili a una determinata azione;
  • la concessione di una sovvenzione nell’ambito di un determinato ciclo di selezione non determina un diritto per le tornate successive;
  • l’importo della sovvenzione previsto dalla convenzione è un importo massimo che non può essere aumentato, anche se il beneficiario chiede un importo più elevato.

Per informazioni più dettagliate consulta la sezione dedicata al tema nella Guida del programma Erasmus+.

Per saperne di più su come candidare un progetto e diventare esperto nel settore, partecipa ad uno dei corsi di europrogettazione.

share