Europrogettazione

Le KA del programma Erasmus+

Le tre azioni chiave Erasmus+: cosa sono?

Gli obiettivi del programma Erasmus+ sono raggiungibili grazie alle azioni su cui si basa, ovvero le KA, acronimo di KEY ACTION.

Le azioni chiave si sviluppano in 3 rami:

  • KA1-Mobilità per gli individui ai fini dell’apprendimento;
  • Ka2-Cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche;
  • Ka3-Supporto alla riforma delle politiche.

Azione chiave KA1 si suddivide in:

  • Mobilità di giovani, studenti e personale: opportunità per studenti, tirocinanti e giovani, nonché per professori, insegnanti, formatori, operatori giovanili, personale degli istituti di istruzione e organizzazioni della società civile per intraprendere un’esperienza di apprendimento e/o professionale in un altro paese;
  • Master universitari Erasmus Mundus: programmi di studio internazionali integrati di alto livello erogati da consorzi di istituti di istruzione superiore che assegnano borse di studio a pieno titolo ai migliori studenti universitari di tutto il mondo;
  • Prestiti master Erasmus+: gli studenti universitari dei paesi aderenti al programma possono richiedere un prestito sostenuto dal programma per andare all’estero per un master completo. Gli studenti dovrebbero rivolgersi a banche nazionali o agenzie di prestito studentesche che partecipano al programma.

Azione chiave KA2 si suddivide in:

  • Partenariati strategici transnazionali che hanno lo scopo di sviluppare iniziative rivolte a uno o più settori della formazione scolastica e della gioventù e promuovere l’innovazione, lo scambio di esperienze e know-how tra i diversi tipi di organizzazioni coinvolte nell’istruzione, nella formazione e nella gioventù o in altri settori pertinenti;
  • Knowledge Alliance tra istituti di istruzione superiore e imprese che mirano a promuovere l’innovazione, l’imprenditorialità, la creatività, l’occupabilità, lo scambio di conoscenze e/o l’insegnamento e l’apprendimento multidisciplinare;
  • Sector Skills Alliance che supporta la progettazione e l’erogazione di curricula formativi, programmi e metodologie di insegnamento e formazione congiunti, attingendo all’evidenza di tendenze in un settore economico specifico e alle competenze necessarie per svolgere in uno o più settori professionali;
  • Capacity Building a sostegno della cooperazione con i paesi partner nei settori dell’istruzione superiore e della gioventù. Questi progetti di rafforzamento delle capacità mirano a sostenere organizzazioni / istituzioni e sistemi nel loro processo di modernizzazione e internazionalizzazione. Alcuni tipi di progetti di rafforzamento delle capacità sostengono le attività di mobilità nella misura in cui contribuiscono agli obiettivi del progetto;
  • Piattaforme di supporto IT, come eTwinning, School Education Gateway, Piattaforma europea per l’apprendimento degli adulti (EPALE) e European Youth Portal, che offrono spazi di collaborazione virtuali, database di opportunità, comunità di pratica e altri servizi online per insegnanti, formatori e professionisti nel campo dell’istruzione scolastica e degli adulti, nonché per i giovani, i volontari e gli animatori giovanili in tutta Europa e oltre. Inoltre, dal 2018, l’iniziativa Erasmus + Scambio virtuale offre esperienze di apprendimento interculturale tra i giovani in Europa e nei paesi del Mediterraneo meridionale.

Azione chiave KA3 si suddivide in:

  • Conoscenze nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù per l’elaborazione e il monitoraggio delle politiche basate su prove, in particolare: analisi specifiche e tematiche, anche attraverso la cooperazione con reti accademiche, apprendimento dell’opere e revisioni tra pari attraverso il metodo di coordinamento aperto nell’istruzione, formazione e gioventù;
  • Iniziative per l’innovazione politica per stimolare lo sviluppo di politiche innovative tra le parti interessate e per consentire alle autorità pubbliche di testare l’efficacia delle politiche innovative attraverso prove sul campo basate su solide metodologie di valutazione;
  • Supporto agli strumenti politici europei per facilitare la trasparenza e il riconoscimento delle competenze e delle qualifiche, nonché il trasferimento dei crediti, per promuovere la garanzia della qualità, sostenere la convalida dell’apprendimento non formale e informale, la gestione delle competenze e l’orientamento. Questa azione comprende anche il sostegno alle reti che facilitano gli scambi transeuropei, la mobilità di apprendimento e di lavoro dei cittadini e lo sviluppo di percorsi di apprendimento flessibili tra i diversi campi dell’istruzione, della formazione e della gioventù;
  • Cooperazione con organizzazioni internazionali con competenze e capacità analitiche altamente riconosciute (come l’OCSE e il Consiglio d’Europa), per rafforzare l’impatto e il valore aggiunto delle politiche nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù;
  • Dialogo delle parti interessate, politica e promozione dei programmi che coinvolgono autorità pubbliche, fornitori e parti interessate nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù per sensibilizzare in merito alle agende politiche europee, in particolare Europa 2020, Istruzione e formazione 2020, Strategia europea per la gioventù, nonché la dimensione esterna delle politiche europee in materia di istruzione, formazione e gioventù.

Scarica la guida del programma Erasmus+ 2019 per informazioni più dettagliate.

Per imparare a scrivere un progetto europeo efficace e diventare esperto nel settore, partecipa ad uno dei corsi di europrogettazione.

share