Europrogettazione

Partenariati strategici in risposta al COVID-19

Nel settore dell’Europrogettazione, è importante conoscere tutti gli aggiornamenti e provvedimenti presi dal programma Erasmus+ soprattutto in questo periodo delicato di emergenza sanitaria.

Nello specifico, riportiamo qui il secondo corrigendum applicato alla guida Erasmus+ in data 25 Agosto 2020 in cui spiega gli aggiornamenti per la KA2 (KA del programma Erasmus+), rispondendo alla situazione COVID-19.

In cosa consistono i partenariati  strategici nella situazione COVID

Di fronte alla situazione delicata della pandemia per il COVID-19, che non solo ha limitato i rapporti sociali ma ha avuto anche un impatto significativo sull’erogazione regolare di istruzione, formazione e politiche giovanili, Erasmus+ raccoglie la sfida per confermare il suo ruolo principale nell’Unione Europea di strumento a sostegno dell’innovazione nell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, oltre a fornire opportunità di sviluppo personale, socioeducativo e professionale.

Il programma quindi ha apportato degli aggiornamenti nella sezione dei partenariati strategici, supportando progetti come:

  • Partnership for Digital Education Readiness (nei settori dell’istruzione scolastica, dell’istruzione e della formazione professionale e istruzione superiore): questi progetti mirano a dotare i sistemi di istruzione e formazione per affrontare le sfide digitali, come l’apprendimento online, che si sono presentate “improvvisamente” , ed anche il sostegno agli insegnanti per lo sviluppo delle competenze digitali.
  • Partnership for creativity: il COVID-19 ha colpito duramente i settori culturale e creativo. Questa partnership quindi mira a coinvolgere organizzazioni nel campo dell’istruzione formale, informale e non formale, insieme a quelle del settori creativi e culturali per stimolare la consapevolezza europea e responsabilizzare le persone ad essere innovatori di successo nel loro territorio.
    Questa azione vuole migliorare anche lo sviluppo di abilità e competenze che rafforzano la creatività, nonché la qualità.

Quali sono le attività supportate

Riguardo le Partnerships for Digital Education Readiness sono supportate attività per:

  • implementare strumenti e metodi digitali per fornire un’istruzione di qualità e inclusiva attraverso mezzi online, inclusi insegnamento, formazione e apprendimento misti;
  • supportare studenti, insegnanti e formatori nell’adattamento all’apprendimento online / a distanza;
  • insegnare e promuovere un uso più sicuro e responsabile della tecnologia digitale;
  • comprendere il modo migliore per incorporare la tecnologia digitale online nell’insegnamento, nella formazione e nell’apprendimento di materie specifiche, compreso l’apprendimento basato sul lavoro.

Per le Partnerships for Creativity sono supportate attività per:

  • il rafforzamento di tutti gli aspetti della creatività nell’istruzione non formale e formale, migliorando lo sviluppo di
    abilità e competenze;
  • accelerare la trasformazione digitale e l’uso di mezzi digitali per adattarsi al modo in cui prodotti creativi, beni culturali
    d eventi vengano creati, gestiti, diffusi, consultati e consumati;
  • promuovere la cittadinanza attiva e l’inclusione sociale attraverso le arti, soprattutto tra i giovani;
  • coltivare i talenti e promuovere l’imprenditorialità (compresa l’imprenditoria sociale) nei settori culturali e creativi;
  • strumenti e risorse di apprendimento, materiali, corsi e moduli di formazione per promuovere la creatività, la cultura e il multiculturalismo;
  • iniziative artistiche e culturali con una dimensione educativa o finalizzate alla sensibilizzazione su tematiche sociali e questioni europee (rappresentazioni teatrali, mostre, spettacoli musicali, forum di discussione, ecc.);
  • stabilire o rafforzare reti e nuovi modelli di collaborazione (in particolare attraverso mezzi virtuali) stimolanti impegno interculturale e sviluppo di mentalità creative tra i cittadini, in particolare i giovani.

    A chi sono rivolte?

    I partenariati strategici sono aperti a:

    • qualsiasi tipo di organizzazione attiva in qualunque campo dell’istruzione, della formazione e della gioventù;
    • settori socioeconomici;
    • organizzazioni che svolgono attività trasversali a diversi ambiti (es. autorità locali e regionali, centri di riconoscimento e validazione, camere di commercio, organizzazioni professionali, centri di orientamento, organizzazioni culturali).

    A seconda della priorità e gli obiettivi perseguiti dal progetto, i partenariati strategici dovrebbero coinvolgere la gamma più appropriata e diversificata dei partner al fine di beneficiare delle loro diverse esperienze, profili e competenze specifiche e per ottenere risultati soddisfacenti.

Per tutti i dettagli sul corrigendum clicca su questo link.

Per saperne di più su come scrivere un progetto è efficace e diventare esperto nel settore, partecipa ad uno dei corsi di europrogettazione.

share