On The Straw Bale Building Road

Descrizione del progetto

Il primo progetto approvato ad uno dei nostri partecipanti grazie al supporto fi Join Accademy

Lo scambio internazionale bilaterale del progetto “On The STRAW BALE BUILDING Road”, tra Italia e Slovenia, si svolgerà in Umbria, Italia.

I 16 partecipanti, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, affronteranno la tematica dell’abitare sostenibile attraverso diverse attività: visite agli edifici in balle di paglia, workshop pratici di costruzioni con materiali naturali, incontri con i professionisiti, momenti di confronto, dibattito e autovalutazione, attività di riflessione collettiva attraverso la scrittura creativa di gruppo.

Lo scambio internazionale si concluderà con un tour tra gli edifici in balle di paglia della zona, guidato dai giovani e aperto alla comunità locale.

L’idea dello scambio, nata in seno al progetto Erasmus+ “BUILDING THE FUTURE“, è quello di dare spazio, tempo e strumenti affinchè i giovani conoscano le risorse del territorio e siano in grado di sviluppare idee e proposte per promuovere e valorizzare le buone pratiche legate all’abitare sostenibile già presenti nelle diverse aree geografiche.

Abbiamo identificato come buone pratiche da approfondire: in Italia le case costruite in balle di paglia e in Slovenia le case tradizionali in terra cruda. Queste tipologie costruttive raccontano di modalità di abitare che siano rispettose degli esseri umani e dell’ambiente poichè sono in grado di utilizzare i materiali locali naturali presenti sul territorio attraverso processi costruttivi inclusivi e partecipati. Conoscere le risorse del territorio e sapere elaborare proposte di promozione delle stesse aumenta sia la partecipazione attiva dei giovani nella tutela e nella difesa del territorio stesso sia la loro possibilità di occupazione o di creazione di lavori legati alla tematica.

Il tour sarà l’esempio di una delle infinite attività che i giovani possono mettere in campo ed offrire ai territori nei quali vivono per creare consapevolezza rispetto allo sviluppo sostenibile e all’utilizzo delle risorse naturali nel campo dell’abitare sostenibile.

Il progetto prevede di lavorare contemporaneamente su:

  • Accrescimento delle conoscenze tecniche in merito al patrimonio edile da raccontare, alle caratteristiche dei materiali sostenibili con i quali sono realizzati questo tipo di edifici, alle modalità costruttive e alle tecniche esistenti attraverso momenti di incontro-confronto e attività pratiche di utilizzo dei materiali naturali;
  • Miglioramento delle capacità di apprendimento e di analisi di se stessi, dei punti di forza personali per capire cosa offrire e in che modo presentarsi, perfezionando la capacità di lavoro in gruppo, la capacità di sintesi e di rielaborazione delle esperienze vissute così da elaborare proposte efficaci e di valore per se stessi e per gli altri.

Tutte le attività del progetto sono basate su metodologie di educazione non formale e informale che promuovano l’inclusione sociale e la parità di genere. Il progetto mira ad avere un impatto sui partecipanti, sulle organizzazioni coinvolte e sui territori dove le organizzazioni agiscono. I partecipanti svilupperanno un set di competenze che permetterà loro di partecipare attivamente alla tutela e alla valorizzazione del territorio, di sviluppare proposte personali, di ampliare le proprie possibilità lavorative; le organizzazioni rafforzeranno la partnership e avranno più idee, strumenti e pratiche per agire e connettersi ai territori dove svolgono le attività principali. I territori riceveranno da questo progetto proposte e attività rivolte alla comunità, ai giovani e alle scuole sull’abitare sostenibile: workshop, tour guidati e altre proposte che arricchiscono l’offerta culturale del territorio e aumentano la consapevolezza riguardo alla tematica dell’abitare sostenibile.

Dicono di Noi