Europrogettazione

Unione Europea e Nazioni Unite

Nel settore dell’Europrogettazione, è  fondamentale conoscere le diverse partnership internazionali dell’UE.

Unione Europea e la sua partnership

L’Unione Europea e le Nazioni Unite sono partner naturali, entrambi sostenitori di un mondo basato su regole e un sistema di governance globale. Difensori di valori universali, promotori di beni pubblici condivisi, offrono vantaggi ai cittadini, ovvero ai protagonisti dello sviluppo sostenibile.

L’agenda della sostenibilità 2030

Nel settembre 2015, in occasione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, i paesi di tutto il mondo hanno firmato l’Agenda 2030 contenente i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS).
Con questo atto, i leader mondiali si sono impegnati a porre fine alla povertà, a proteggere il pianeta e garantire che tutte le persone godano di pace e prosperità entro il 2030.

L’Agenda 2030, insieme all’Addis Abeba Action Agenda e all’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, rappresentano la tabella di marcia verso un mondo migliore e il quadro globale per la cooperazione internazionale sullo sviluppo sostenibile e le sue dimensioni economica, sociale, ambientale e di governance.
L’UE è stata una delle forze trainanti di questo grande progetto delle Nazioni Unite e si è impegnata a fondo per la sua attuazione
.

Obiettivi Agenda 2030

  1. Porre fine alla povertà in tutte le sue forme;
  2. Azzerare la fame, realizzare la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere l’agricoltura sostenibile;
  3. Garantire le condizioni di salute e il benessere per tutti a tutte le età;
  4. Offrire un’educazione di qualità, inclusiva e paritaria e promuovere le opportunità di apprendimento durante la vita per tutti;
  5. Realizzare l’uguaglianza di genere e migliorare le condizioni di vita delle donne;
  6. Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile di acqua e condizioni igieniche per tutti;
  7. Assicurare l’accesso all’energia pulita, a buon mercato e sostenibile per tutti;
  8. Promuovere una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, la piena e produttiva occupazione e un lavoro decoroso per tutti;
  9. Costruire infrastrutture resistenti, promuovere l’industrializzazione sostenibile e inclusiva e favorire l’innovazione;
  10. Riduzione delle disuguaglianze tra i Paesi;
  11. Rendere le città e le comunità sicure, inclusive, resistenti e sostenibili;
  12. Garantire modelli di consumo e produzione sostenibili;
  13. Fare un’azione urgente per combattere il cambiamento climatico e il suo impatto;
  14. Salvaguardare gli oceani, i mari e le risorse marine per un loro sviluppo sostenibile;
  15. Proteggere, ristabilire e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, la gestione sostenibile delle foreste, combattere la desertificazione, fermare e rovesciare la degradazione del territorio e arrestare la perdita della biodiversità;
  16. Promuovere società pacifiche e inclusive per lo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, realizzare istituzioni effettive, responsabili e inclusive a tutti i livelli;
  17. Promuovere società pacifiche e inclusive per lo sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, realizzare istituzioni effettive, responsabili e inclusive a tutti i livelli.

Visita la pagina delle Nazioni Unite.

Per saperne di più su come candidare un progetto e diventare esperto nel settore, partecipa ad uno dei corsi di europrogettazione.

share